Covid 19: Informazioni per i clienti in difficoltà - Privati

Agos vuole essere vicina ai propri clienti soprattutto nei momenti più impegnativi ed ha quindi avviato da subito una serie di iniziative per sostenere i clienti in difficoltà a causa del Covid-19. E’ infatti intervenuta immediatamente con specifiche facilitazioni alla dichiarazione della prima zona rossa a fine febbraio, riguardante 11 comuni tra Lombardia e Veneto.

Con l’evoluzione della situazione che ha portato ad estendere all’intero territorio nazionale le misure restrittive per il contenimento del contagio, Agos si è impegnata per assicurare sostegno ai propri clienti penalizzati dall’emergenza per aiutarli a superare questo momento critico.

In questo contesto, Agos ha deciso altresì di aderire alla Moratoria Covid-19, promossa da Assofin per il credito ai consumatori lo scorso aprile, a fonte della quale, in presenza di determinate condizioni, è possibile richiedere la temporanea sospensione delle rate.

Non essendo ancora risolte le condizioni di grave vulnerabilità delle famiglie italiane, il termine entro cui effettuare la richiesta di sospensione, originariamente fissato al 30 giugno 2020, è stato prorogato da Assofin al 30 settembre 2020 (salvo ulteriori proroghe), e in conformità alle linee guida sulle moratorie dello scorso 18 giugno della European Banking Authority.

CHI PUO’ RICHIEDERE LA SOSPENSIONE?

L’intestatario di Prestiti Personali o Prestiti Finalizzati, di importo finanziato superiore a 1.000 euro e durata originaria superiore a sei mesi, stipulati prima del 21 febbraio 2020 e che a tale data non presentavano ritardi di pagamento (clienti “in bonis”).

QUALI SONO I CASI IN CUI PUO’ ESSERE CHIESTA LA SOSPENSIONE

La sospensione può essere richiesta qualora, in conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia da COVID-19, il cliente si trovi in una situazione di temporanea difficoltà economica a causa di uno dei seguenti eventi:

  • Cessazione del rapporto di lavoro subordinato (ad eccezione delle ipotesi di risoluzione consensuale, di risoluzione per limiti di età con diritto a pensione di vecchiaia o di anzianità, di licenziamento per giusta causa o giustificato motivo soggettivo, di dimissioni del lavoratore non per giusta causa, con attualità dello stato di disoccupazione)
  • Cessazione dei rapporti di lavoro “atipici” di cui all'articolo 409, numero 3), del codice di procedura civile (ad eccezione delle ipotesi di risoluzione consensuale, di recesso datoriale per giusta causa, di recesso del lavoratore non per giusta causa, con attualità dello stato di disoccupazione)
  • Sospensione o riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni (Cassa Integrazione o altri ammortizzatori sociali)
  • Se lavoratore autonomo o libero professionista: registrazione nel trimestre precedente quello della domanda di sospensione di una riduzione del fatturato superiore al 33% rispetto a quanto fatturato nell’ultimo trimestre 2019 in conseguenza della chiusura o della restrizione della propria attività, operata in attuazione delle disposizioni adottate dall’autorità competente per l’emergenza coronavirus

QUALI SONO LE TIPOLOGIE DI SOSPENSIONE MESSE A DISPOSIZIONE

Sospensione del pagamento dell’intera rata mensile del finanziamento per una durata massima di 6 mesi.

  • La sospensione riguarda il pagamento dell’intera rata del finanziamento, per un periodo non superiore a 6 mesi. (concorrono a determinare detto limite anche i periodi di sospensione eventualmente già concessi da Agos in precedenza)
  • Durante il periodo di sospensione il Cliente non deve effettuare alcun pagamento
  • Agos provvederà ad inviare il nuovo piano di ammortamento prolungato comprensivo della quota interessi relativa al periodo della sospensione, calcolata al tasso contrattuale, che dovrà essere rimborsata in coda al finanziamento. Tale piano mette in evidenza i futuri pagamenti e le relative scadenze – a partire dalla prima rata dovuta al termine del periodo di sospensione – e comprende le rate aggiuntive corrispondenti agli interessi dovuti in tale periodo

Esempio: piano di ammortamento originario di 36 rate mensili e sospensione di 6 mensilità per intero. Il nuovo piano di ammortamento sarà posticipato di 6 mesi nella scadenza e alle 36 rate mensili originarie, si aggiungeranno le rate necessarie al pagamento degli interessi maturati nel periodo di sospensione.

Sospensione del pagamento della sola quota capitale per una durata massima di 6 mesi.

La sospensione riguarda il pagamento delle rate del finanziamento per una durata massima di 6 mesi (concorrono a determinare detto limite anche i periodi di sospensione eventualmente già concessi da Agos in precedenza).

Durante il periodo di sospensione il Cliente è tenuto al pagamento, secondo le scadenze originariamente stabilite, di un importo equivalente alla quota interessi della prima rata sospesa per tutto il periodo in cui dura la sospensione, calcolata al tasso contrattualmente previsto sul debito residuo in linea capitale.

Al termine del periodo di sospensione il piano di ammortamento ricomincerà normalmente e il Cliente dovrà riprendere il pagamento delle rate, sia per la quota capitale che per la quota interessi.

Per effetto della sospensione il piano di ammortamento si allunga per una durata pari al periodo di sospensione.

Esempio: piano di ammortamento originario di 36 rate mensili e sospensione della quota capitale di 6 mensilità. Il nuovo piano di ammortamento sarà di 42 rate mensili di cui: 36 dell’importo originario e 6, relative al periodo della sospensione, per l’importo della sola quota interessi.

COME POSSO RICHIEDERE LA SOSPENSIONE

Per avere maggiori informazioni su come procedere con la richiesta di sospensione prevista dalla Moratoria Covid-19 promossa da Assofin alla quale Agos aderisce, o per valutare eventuali alternative per soddisfare al meglio le tue esigenze contattaci entro il 30.09.2020, salvo ulteriori proroghe, al numero 0269943001.

Ti forniremo la modulistica per effettuare la richiesta di sospensione e potrai avere una risposta non oltre 10 giorni lavorativi da quando ci restituirai la documentazione richiesta, debitamente compilata, unitamente alla copia di un documento d’identità in corso di validità.

FAQ

  • I decreti governativi prevedono misure di sospensione per il credito ai consumatori? No, Agos tuttavia, laddove possibile, adotta iniziative spontanee per aiutare i suoi clienti privati in bonis ad affrontare questo momento critico.
  • Chi sono i clienti “in bonis”? Sono clienti che non hanno avuto irregolarità nei pagamenti antecedenti al 21 febbraio 2020.
  • Come è possibile indirizzare ad Agos una richiesta di supporto? Utilizzando il form disponibile o chiamando il numero dedicato 0269943001.
  • Chi può presentare richiesta di supporto? Il titolare della pratica per la quale si richiede assistenza. In caso di decesso del titolare di finanziamento non assistito da polizza di protezione del credito che prevedeva il pagamento di un indennizzo pari al capitale residuo, la richiesta potrà essere presentata dagli eredi in possesso dei requisiti richiesti.
  • Quali sono i rapporti di lavoro atipici di cui all’art.409 n.3 CPC? I rapporti di agenzia, di rappresentanza commerciale ed altri rapporti di collaborazione che si concretino in una prestazione di opera continuativa e coordinata, prevalentemente personale, anche se non a carattere subordinato.
  • E’ possibile presentare domanda anche per più prodotti? Sì, è necessario compilare domande separate per ciascuna pratica.
  • Come è possibile sapere se la domanda è accolta o meno? Riceverà una comunicazione con l’esito della richiesta. In caso di accettazione la comunicazione riporterà tutti i dettagli del caso.
  • Quali sono i tempi di riscontro? Ti forniremo la modulistica per effettuare la richiesta di sospensione e potrai avere una risposta non oltre 10 giorni lavorativi da quando ci restituirai la documentazione richiesta, debitamente compilata, unitamente alla copia di un documento d’identità in corso di validità.
  • Nel caso in cui non sussistano uno o più dei presupposti richiesti dalla Moratoria Assofin ho comunque diritto a richiedere la sospensione? La moratoria Assofin è limitata ai casi nella medesima indicati; Agos è comunque a disposizione per valutare eventuali ulteriori esigenze.
  • Entro quando posso avanzare una richiesta di sospensione/supporto? Entro il 30 settembre 2020, salvo ulteriori proroghe.